Non stampare la pagina, ma compilare on-line il modulo in ogni sua parte e seguire le istruzioni successive.
    Anno di riferimento  
L'Ente  
Via   Numero  
CAP   Località   Provincia  
Prefisso   Telefono   Fax
Partita IVA   Codice Fiscale Abitanti  
E-mail ufficiale comando P.L.  
PEC  
Codice identificativo ufficio   (*)
(*) Codice identificativo dell'Ufficio destinatario della fatturazione(obblighi derivanti dall'introduzione della fatturazione elettronica DM N. 55/2013)
Rappresentato da  
Ufficio   Funzione  
data di nascita   Comune di nascita  
Provincia di nascita   Codice fiscale  
Essendo abbonato ai Servizi di Base ANCITEL S.p.A. (condizione non necessaria per i Comuni con popolazione fino ai 3000 ab.), come  da art. 1 delle condizioni contrattuali, CHIEDE DI ACCEDERE ALL'ARCHIVIO CENTRALE P.R.A. gestito dal centro elaborazione dati dell'ACI.
Dichiara di aver assunto la delibera/determina N.   del   
Numero CIG per l'importo di Euro   (IVA esclusa)
La fatturazione verrà emessa dall'ACI  IBAN    IT81O0100503211000000200004    secondo le modalità e tariffe riportate nelle condizioni generali di contratto.
Se l'Ente è già abbonato al i SERVIZI DI BASE, indicare di tale abbonamento:
Numero CIG Codice identificativo ufficio  
UTENZA AMMINISTRATORE DA ATTIVARE *
 
Nominativo  
Ufficio assegnatario  
Funzione assegnatario  
Indirizzo (se diverso da quello principale)
Prefisso   Telefono   Fax
Email  
Codice fiscale **  
  (*) Utente amministratore del servizio, cui sono assegnati privilegi di “Utente Master”, in grado di attivare le ulteriori utenze nominali in numero dipendente dal profilo del servizio acquistato.
(**) il c.f. è necessario per l’identità digitale secondo SPID (sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese)
 
L’ “Utente Master” potrà abilitare le utenze create anche all’accesso su base nominativa.

Finalità e Responsabilità dell’accesso su base nominativa o codice fiscale
L’accesso su base nominativa o codice fiscale, previsto esclusivamente per scopi di Polizia Giudiziaria, per accertamenti tributari o su autocertificazioni, è consentito alla persona espressamente indicata dal Sindaco o dal responsabile della Polizia Locale sotto la propria responsabilità. Le consultazioni devono essere finalizzate esclusivamente allo svolgimento delle funzioni di ufficio. L’utilizzo della parola chiave è strettamente personale. L’accertamento di un uso dei codici finalizzato ad altro scopo potrà dar luogo a conseguenze civili e penali. In tal caso per dar corso ad eventuali indagini, anche interne, volte a rilevare la sussistenza di eventuali ipotesi di reato e responsabilità civili, si fa presente che i nomi di coloro che risultano titolari della parola chiave, utilizzate per effettuare consultazioni della banca dati P.R.A., potranno essere comunicati, a richiesta, all’autorità giudiziaria e/o alle Forze di Polizia Giudiziaria. La tutela della riservatezza dei codici di accesso è adempimento a carico dell’utente; nulla potrà, quindi, essere addebitato all’Aci e ad Ancitel in caso di uso fraudolento dei suddetti codici dovuto a dolo, colpa o negligente conservazione da parte dello stesso utilizzatore, titolare della parola chiave

 
Captcha
   Inserisci i caratteri di controllo qui: